13 novembre 2012

LA POSIZIONE DULLE TEMATICHE LGBT ASSUNTE DAI CANDIDATI ALLE PRIMARIE DEL CENTROSINISTRA

In vista delle primarie del centrosinistra che si terranno il prossimo 25 novembre, c'è chi ha pensato di raccogliere tutte le posizioni assunte dai candidati (Pier Luigi Bersani, Nichi Vendola, Matteo Renzi, Laura Puppato e Bruno Tabacci) in merito ad alcuni temi legati alla comunità LGBT. Il tutto basandosi solo su quanto esplicitato nei programmi presentati, evitando di dar troppo risalto ad eventuali affermazioni verbali (come giustamente sottolinea l'autore, verba volant, scripta manent).
Per quanto riguarda i matrimoni gay, solo
Vendola e Puppato si dicono a favore: gli altri sono fermi sulla posizione che quel termine debba rimanere un'esclusività delle coppie eterosessuali.
Per quanto riguarda le unioni, invece, eccezion fatta per
Tabacci), tutti gli altri candidati si dicono a favore del riconoscimento giuridico delle coppie, con Renzi che propone le Civil Partnership per le coppie gay, mentre Bersani propone il metodo alla tedesca.
Solo Vendola si dice anche a favore delle adozioni gay, mentre
Puppato lascia aperto un piccolo spiraglio dicendo di non aver ancora deciso sull'argomento.
Il governatore pugliese è anche l'unico candidato ad aver espressamente affrontato nel proprio programma il tema dell'omofobia.
Renzi ha dichiarato di non averci neanche pensato, mentre Bersani ha affamato genericamente che «è necessaria una legge», senza addentrarsi in ulteriori particolari.

Per un voto consapevole, vi consiglio vivamente di leggere gli interessanti approfondimenti direttamente sul blog di  Michele Darling. QUI.

Fonte: Gayburg e Michele Darling Blog