23 maggio 2012

OMOFOBIA E VIOLENZA NAZISTA IN UCRAINA

Il leader del Gay Forum di Ucraina, Sviatoslav Sheremet, è stato aggredito da un gruppo di militanti di estrema destra, tra cui alcuni neonazisti. 
Lo fa sapere la versione online della testata in lingua inglese "Kyiv Post". Sheremet stava organizzando il primo Gay Pride ucraino a Kiev. La manifestazione si sarebbe dovuta svolgere domenica e vi avrebbero dovuto partecipare circa 150 persone, ma è stata cancellata dopo che centinaia di militanti di estrema destra hanno attaccato il gruppo, nonostante la presenza della polizia. Gli aggressori del leader del Gay Forum di Ucraina avevano il volto coperto con delle mascherine bianche, e si sono allontanati solo quando si sono accorti che un gruppo di fotogiornalisti li stava riprendendo. 


Fonte: Ansa