07 luglio 2010

LA FIAT 500 AL GAY PRIDE DI MADRID

Cinque modelli speciali, cinque allestimenti pensati apposta per il Gay Pride. La Fiat in Spagna ridisegna la 500, berlina e cabrio, in nome dell'orgoglio omosessuale che sfila per le strade di Madrid. Nella "cabalgata" di GLBT, secondo quanto riferisce il quotidiano spagnolo El Mundo, c'è anche la piccola di casa Fiat. Che per l'occasione si fa vedere in abiti del tutto inediti.
Ciascun modello è un omaggio allo stile dei gruppi che la
500 vuole rappresentare. C'è la versione "Drag", con piume e paillettes come pretende la tradizione delle Drag Queen, e quella "Lesbo", una cabrio con tanto di rossetto che spunta dalla capote di tela e smack sulla fiancata. La più "brillante" è il modello "Cool", verniciato come una "bola de discoteca", la palla stroboscopica resa famosa dalla disco-dance anni Settanta e Ottanta. Per chi ama cuoio e borchie c'è invece la "Leather", una 500 tutta muscoli e pelle.
L'oscar dell'originalità, però, va alla "Oso", rivestita da un morbido tessuto di peluche che la fa assomigliare ai 'teddy bear', gli orsacchiotti tanto amati.
L'idea di personalizzare così l'utilitaria italiana è del marketing di
Fiat Spagna e sta già facendo il giro del mondo: sul web, le immagini dei cinque modelli che sfilano a Madrid sono tra le più cliccate del momento. Esposti in Plaza de Vasquez de Mella, fino a domenica prossima, non verranno però messi in produzione.
Chi si è innamorato a prima vista del loro look, deve quindi rassegnarsi. Le auto vogliono essere solo un simpatico esercizio di stile. E, al tempo stesso, una provocazione per confermare il carattere "aperto" della
500. Un auto per tutti, senza nessuna discriminazione, neppure di sesso, pronta a conquistare anche le classifiche delle "gay car". Ovvero le auto che - secondo una definizione coniata qualche anno fa dal britannico Telegraph - "piacciono anche a loro".
In testa alla classifica compariva allora la
Peugeot 206 cc, meglio ancora se verniciata di verdino o direttamente di rosa, seguita dall'eterna Mini e dalla New Beetle. Oggetti di puro design, originali e trasgressivi, adibiti a mezzi di trasporto.




Fonte: La Repubblica