19 gennaio 2010

L'ARCIGAY DI MILANO INCORAGGIA LA RICERCA ACCADEMICA SU TEMATICHE LGBT*Q

Il C.I.G. Centro d'Iniziativa Gay ONLUS - Comitato Provinciale Arcigay di Milano, ha deciso di devolvere un contributo economico teso a favorire anche in Italia gli studi e le ricerche sul genere, sulle differenze di genere, sulla sessualità e sull’orientamento sessuale.
Il Bando di concorso, disponibile presso la segreteria dell'associazione e sul sito web, prevede due premi da € 2,500 ciascuno da assegnare a coloro che discuteranno, nel corso del 2010, una tesi di laurea magistrale su tematiche di interesse
Lgbt*q (lesbiche, gay, transessuale/transgender, queer).
"In un momento di forte crisi economica, in cui la ricerca scientifica italiana soffre la carenza di fondi e finanziamenti, i temi di interesse culturale, sociale e politico - che spaziando tra diverse discipline scientifiche toccano argomenti come identità di genere e orientamento sessuale - rischiano di finire nel dimenticatoio perché ritenuti non rilevanti economicamente" dichiara Marco Mori, presidente del
C.I.G. Centro d'Iniziativa Gay ONLUS - Comitato Provinciale Arcigay di Milano.
"Noi vogliamo incoraggiare la circolazione d’idee e la produzione culturale su questi temi, auspicando che si recuperi al più presto l'enorme divario esistente tra il nostro Paese e il resto del mondo. Mentre negli Stati Uniti e in Europa da anni si sono consolidati corsi di laurea in 'Studi di genere' e 'Studi gay e lesbici', in Italia si fatica a comprendere l'importanza strategica di questi campi del sapere, che nelle Università italiane hanno appunto uno spazio esiguo".
Il C.I.G. collaborerà con personalità di comprovata competenza scientifica e/o accademica per garantire una seria e attenta valutazione degli elaborati in concorso.