22 marzo 2012

MADONNA: A SAN PIETROBURGO DIFENDERO' I GAY E LA LIBERTA' DI ESPRESSIONE

I'm a freedom fighter.
My show
My songs
My work
My art
Is all about freedom of expression
Freedom to choose to speak to act
Always with humanity and compassion
I will come to St. Petersburg to speak up for the gay community, to support the gay community and to give strength and inspiration to anyone who is or feels opressed.
I don't run away from adversity.
I will speak during my show about this ridiculous atrocity.


Lotto per la libertà
Il mio show
le mie canzoni
il mio lavoro
la mia arte
sono tutti per la libertà di espressione
Libertà di scegliere, di parlare e di agire
Sempre con umanità e compassione
Verrò a San Pietroburgo per parlare in favore della comunità gay e dare sostegno e ispirazione a chiunque si senta oppresso.
Non scappo via dalle avversità. Parlerò durante il mio show di questa ridicola atrocità

Così Madonna sulla sua pagina Facebook, dopo che nei giorni scorsi è stata approvata nella città natale di Vladimir Putin una legge contro la "propaganda gay". Firmata dallo stesso Putin, dal governatore Poltavchenko e da altri ex ufficiali del KGB, la legge mette al bando ogni atto, messaggio, libro, organizzazione o evento che si riferisca all'omosessualità e che possa - secondo chi la sostiene - instillare ai minori "la falsa percezione che relazioni tradizionali e non tradizionali siano socialmente equivalenti". Dopo l'approvazione di questa legge liberticida, molti giornalisti russi hanno chiesto a grandi compagnie come Mercedes-Benz e Pepsi (partner del forum economico di quest'anno) e alla stessa Madonna di boicottare la città. Ma Madonna, ormai da anni tra le principali icone gay mondiali, ha scelto di andare e parlare in favore di omosessuali e libertà. Il concerto a San Pietroburgo è previsto per il prossimo 9 agosto.