11 febbraio 2013

VISTO NEL WEEKEND: LA MIGLIORE OFFERTA - LES MISERABLES

Tornatore evade per una volta dalla sua Sicilia in cerca di ambientazioni decisamente più algide e mitteleuropee svincolate quasi totalmente da ogni riferimento geografico preciso. Una perfezione eccessiva, un intreccio virtuoso al limite della macchinosità che strizza l'occhio al noir.
MANIACALE.

Les Misérables, insieme a The Phantom Of The Opera, è uno dei musical di maggior successo della storia. Un successo senza precedenti sia nel West End londinese, dove lo spettacolo viene ininterrottamente rappresentato dal 1985, che a Broadway, dove è stato rappresentato dal 1987 al 2003 e nuovamente dal 2006 al 2008. La trasposizione cinematografica di Tom Hooper risulta però un film vacuo, poverissimo nella sua ragion d’essere, costruito a tavolino esclusivamente come un tempo avveniva per lo sfoggio della magniloquenza decò e con interpretazioni poco credibili e piuttosto algide.
No comment sulla scellerata mania tutta italiana di doppiare anche le quattro (e dico quattro) parole che vengono pronunciate. 
COLOSSALE.